Piombo puro

piombo puro

Il piombo puro è quotato al London Metal Exchange (LME). Il contratto prevede una purezza minima di alluminio del 99.97%, in conformità con le specifiche BS EN 12659:1999. È in formato di pani e il lotto minimo (warrant) è da 25 ton (con una tolleranza +/- 2%).

Sul mercato si trovano diverse qualità e designazioni di piombo puro, alcune nel rispetto delle specifiche LME, altre leggermente diverse: 99,97 e 99,95 e 99,73 (piombo puro commerciale). Esistono diversi produttori e marchi, diversi lotti minimi.

Il piombo puro è sempre fornito con i certificati di analisi chimiche.

Viene chiamato piombo d’opera il piombo grezzo con grado di purezza dal 95% al 98%. Tale piombo viene sottoposto ad ulteriore raffinazione termica o elettrochimica per separarlo da altri metalli quali argento, rame, stagno e bismuto, ottenendo gradi di purezza dal 99,8% al 99,9%. Con ulteriore raffinazione è possibile ottenere piombo iperpuro, con titolo intorno al 99,999%.

METALWORLD © RIPRODUZIONE RISERVATA

 specifiche piombo BS EN 12659_1999

Condividi con gli amici sui principali social network:

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • LinkedIn
  • StumbleUpon
  • Tumblr
  • Delicious
  • Diggita
  • OkNotizie
  • Pinterest
  • MySpace
  • Reddit
  • Add to favorites
  • Email
  • RSS

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *